PREVISIONE PER MARTEDI' 30 AGOSTO 2016

 ESCAPE='HTML'

Una blanda saccatura di origine atlantica interessa l'Europa centrale e quindi le zone da noi considerate. Dopo aver dato origine nella serata precedente a una seria di temporali localmente molto intensi al nord ovest l'instabilità continua nella giornata successiva.

Zone a livello 2A…

In nottata proseguirà la fase perturbata iniziata il giorno precedente. In particolare sulla Lombardia e sul Piemonte tra la notte e la mattinata e successivamente nel tardo pomeriggio, potranno formarsi celle convettive in grado di dar luogo a forti piogge. Il fattore che contribuirà maggiormente sarà la scarsa ventilazione in quota: farà abbassare i valori di DLS e SRH 0-3 km, andando a diminuire la probabilità di grandine di medie grosse dimensioni (chicchi da 2-3 cm potranno comunque localmente verificarsi) ma facendo aumentare la probabilità che le celle tendano a stazionare sempre sulle stesse zone. I temporali  saranno supportate da un CAPE che in nottata si attesterà sui 1200 J/kg, mentre nel pomeriggio potrà arrivare fino a 2000 J/kg assieme a un discreto mixr tra 0 e 500 metri (12-13 g/kg). A partire dal primo mattino e per tutto il pomeriggio le celle convettive potranno interessare la Liguria di Ponente e le zone limitrofe francesi, la pericolosità rimane la stessa indicate per la Lombardia e il Piemonte.

Multicelle: >60%          MCS: 40-60%             Squall line: <20%             Supercelle: <20%

Zone a livello 1A…

Su queste zone a partire dalla mattinata avremo un incremento del windshear di bassa quota sia in direzione che in intensità (LLS fino a 15 m/s e SRH 0-1 km fino a 200 m/s) e avremo valori di CAPE piuttosto elevati. Laddove si formeranno dei temporali non si può quindi escludere la possibilità che possano formarsi delle trombe marine. Rimane comunque incerta la possibilità che possa esserci l’innesco necessario per sviluppare celle convettive.

Multicelle: 40-60%          MCS: <20%            Squall line: 40-60%             Supercelle: <20%

Zone a livello 1B…

Soprattutto sulle zone appenniniche sia nel pomeriggio che successivamente in serata potranno formarsi localmente intense piogge per la presenza di una debole ventilazione in quota e per valori di CAPE che arriveranno a 1000-1200 J/kg . All’interno delle celle convettive potrà formarsi grandine con diametro massimo di 2-3 cm per punte massime di DLS sui 17 m/s e per la presenza dello SRH 0-3 km

Multicelle: 40-60%          MCS: 40-60%             Squall line: <20%             Supercelle: <20%

Pianure del Triveneto…

L’instabilità qui terminerà a cavallo delle 00 z, motivo per cui è stato deciso di lasciarle fuori dal 60% di probabilità di fulminazioni. Potranno comunque essere presenti dei temporali nelle primissime ore successive alle 00 z (ore 2 italiane) ma tenderanno ad esaurirsi entro qualche ora.

Emessa lunedì 29 agosto 2016 alle ore 22.15 UTC

Previsore: BUTTURA


Ricordati che questa è una previsione probabilistica sperimentale basata su indici temporaleschi e prodotta per ragioni di studio. I fenomeni violenti che sono descritti saranno eventualmente solo locali. Per allerte ufficiali rivolgersi alla Protezione Civile!
Licenza Creative Commons
Questa previsione è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.